Carmine Ferrara: “La Fondazione dei Commercialisti della provincia di Avellino punta a formazione e valorizzazione della figura professionale”

Quali sono gli auspici sotto cui nasce Fondazione?

La Fondazione nasce per dare la possibilità agli iscritti nell’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Avellino di avere una formazione sempre al passo con i tempi e sempre più approfondita. La Fondazione consentirà di dare una formazione di qualità, professionale, evitando quella generica e prediligendo quella relativa agli approfondimenti

Al di là della mission già contenuta nello statuto , in concreto cosa ci aspettiamo dalla Fondazione?

Uno dei problemi che riscontriamo è il difetto di comunicazione non solo tra di noi, ma anche verso l’esterno. La Fondazione può essere quel volano che permette di far conoscere questa figura professionale e fare in modo che il commercialista venga più apprezzato, superando gli attuali stereotipi”.

I cardini principali della Fondazione sono: formazione, sociale, cultura. Quali sono gli orizzonti su questi  temi?

“La Fondazione nasce proprio per fornire una formazione di qualità ai nostri iscritti e, quindi, ci muoveremo in questo senso. L’obiettivo è quello di collaborare anche con altri Enti, avere una visione molto’ più ampia, oltre la formazione specifica del professionista. La cultura è indispensabile per la società, diventa veicolo fondamentale per affrontare la vita con maggiore praticità e conoscere anche  i propri diritti. Cultura intesa a tutto tondo che fa riferimento a quello che ci circonda e se questo ci salverà, speriamo che anche la Fondazione possa dare il suo contributo”.

I primi progetti per il 2023?

“Nei primi mesi del 2023 partirà il Master sugli Enti Locali per accompagnarci, poi, per tutto l’anno. Si tratta di un master modulare che riguarderà diversi approfondimenti sugli Enti Locali. Mi aspetto molto da questo percorso di formazione, sarà uno strumento di lavoro, oltre che un momento di incontro e confronto. Il Master sul Revisore Legale, invece, è già partito a dicembre e a breve si svolgerà la parte inerente al modulo avanzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *